nav-left cat-right
cat-right

L’anice che aiuta la digestione aumentando la secrezione gastrica

I semi di possono essere considerati validi regolatori dei processi digestivi ed efficaci carminativi. L’azione eccitante dell’ verde sulla peristalsi, nei casi di atonia intestinale, e la contemporanea azione antispastica, ne giustificano l’impiego terapeutico nella dispepsia, negli spasmi gastrointestinali e nel meteorismo.

Costituenti principali: dall’1,5 al 5% di olio essenziale: E-anetolo (90-95%), estragolo (1-2%), terpeni, sesquiterpeni, grassi (15-20%) e cumarine, flavonoidi.

Attività principali: azione antispasmodica; balsamica e secretolitica.

Impiego terapeutico: dispepsia, spasmi gastrointestinali, meteorismo; catarri vie aeree.

Le preparazioni a base di , dal sapore gradevole, contribuiscono a migliorare i processi digestivi aumentando la secrezione salivare e gastrica.

Le proprietà antispasmodiche si evidenziano con dosaggi sufficientemente elevati; tale azione è accompagnata da proprietà antisettiche che contribuiscono a inibire il formarsi di processi fermentativi a livello gastrointestinale (aerofagia e flatulenza).

II miglioramento delle funzioni digestive, unitamente all’azione antispasmodica, si traduce in uno stato di benessere (assenza di sonnolenza postprandiale, migliorata assimilazione dei principi nutritivi ecc.) rende l’uso di preparati a base di raccomandato per combattere l’astenia accompagnata da cefalea e affaticamento cerebrale.

Le proprietà carminative dell’ sono meno potenti di quelle del Cumino e del Finocchio. La medicina popolare utilizza i semi di in tisane galattagoghe che stimolano la portata lattea. Tali tisane danno al latte materno un sapore gradevole ed esercitano un’azione sedativa-antispamodica anche nel lattante.

Dato che l’olio essenziale viene escreto parzialmente dai polmoni e che pertanto favorisce la secrezione bronchiale, i semi di vengono aggiunti spesso alle tisane pettorali. Secondo Ledere possono essere impiegati con buoni risultati nelle forme pertussoidi e nell’asma.

A conferma di ciò è stato recentemente dimostrato che la somministrazione nell’animale da laboratorio di estratti di produce effetti broncodilatatori che sembrano essere dovuti a un’attività antagonista nei confronti dei recettori muscarinici.

I NOSTRI PRODOTTI CON L’

TISANA DI SEMI DI ANICE

INFUSO DI SEMI ANICE

DECOTTO DI SEMI ANICE

CUSCINO ANTISTRESS ALL’ANICE

SACCHETTI PROFUMATI ALL’ANICE

Tags: , , , , , , , , ,

Da leggere:

Nessun commento

Non c’è ancora nessun commento.

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

Al momento l’inserimento di commenti non è consentito.