nav-left cat-right
cat-right

La Cola, potente afrodisiaco con proprietà toniche, eccitanti e ricostituenti

() è un genere di piante che annovera all’incirca 125 specie spontanee, sempreverdi e ad alto fusto, native delle foreste tropicali dell’Africa occidentale ed appartenenti alla famiglia delle Sterculiaceae; le più note sono la acuminata, la nitida, la verticillata e la vera. Piantagioni di sono presenti, oltre che nel luogo di origine, anche nel sud America - specialmente in Brasile - nelle Indie occidentali, in Jamaica ed in altre regioni a clima tropicale umido.

I frutti sono formati da follicoli oblunghi e coriacei, raggruppati a 2-6 e contenenti da 5 a 10 semi ciascuno. Tali semi, chiamati impropriamente noci di , hanno un sapore particolarmente amaro ed astringente, dovuto all’abbondante presenza di vari alcaloidi e tannini.

Similmente a quanto fatto dalle popolazioni Andine con le foglie di coca, gli indigeni sono soliti masticare noci di , anche allo stato fresco, con l’intento di alleviare la fatica, la fame e la sete. In effetti, la gode di proprietà toniche, eccitanti e ricostituenti; diminuisce la percezione della fatica e dell’affanno, migliora la contrattilità cardiaca, l’efficienza nervosa e quella cerebrale. Responsabile di tali attività è l’alcaloide caffeina, contenuto nella noce di in misura del 2-3,5% (un quantitativo leggermente superiore rispetto ai semi di caffè), congiuntamente ad un’altra sostanza stimolante, chiamata teobromina (0,2 - 1% ca.)

La noce di ha anche blande proprietà diuretiche e, secondo le popolazioni indigene dell’Africa occidentale, sarebbe dotata di un certo potere afrodisiaco. 
La rientra nella composizione di molti integratori e preparati erboristici, assunti dagli atleti per esaltare le proprie performance; in realtà, si raccomanda particolare prudenza nell’acquistare e nell’assumere tali integratori, non tanto e non solo per i possibili effetti collaterali, quanto per il rischio di risultare positivi ai controlli antidoping. Questi prodotti, infatti, grazie al contributo di varie droghe nervine (caffè, guaranà, mate e la stessa ) possono contenere quantitativi importanti di caffeina, che oltre un certo dosaggio rientra nella lista delle sostanze dopanti stilata dal CIO. 
Tali supplementi, inoltre, non devono essere assunti in gravidanza, durante l’allattamento e al di sotto dei 14 anni. In presenza di cardiovasculopatie e/o ipertensione, è molto importare consultare il proprio medico curante prima di utilizzarli. Da tener presente, in ultima analisi, che la assunta poco prima di coricarsi potrebbe interferire con il normale riposo, causando difficoltà ad addormentarsi.

La è ingrediente comune di molte bevande tradizionali (coca- in primis), stimolanti e soft-drinks, nonché di ghiaccioli al gusto .

I NOSTRI PRODOTTI CON LA
Decotto di Cola - Kola
Infuso di Cola - Kola
Tisana di Cola - Kola
Tisana di Damiana e Cola - Kola

Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

Da leggere:

Nessun commento

Non c’è ancora nessun commento.

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

Al momento l’inserimento di commenti non è consentito.