nav-left cat-right
cat-right

Infuso di Gynostemma Pentaphyllum Makino

I VASETTI IN VETRO NON SONO PIU’ DISPONIBILI ED I PRODOTTI SONO TUTTI CONFEZIONATI IN BUSTE DI PLASTICA SOTTO-VUOTO PER ALIMENTI. LE FOTO DEI PRODOTTI SONO PURAMENTE INDICATIVE.

Infuso di Gynostemma Pentaphyllum Makino

Gr. 100 (dose per 10 litri) con vasetto in vetro per alimenti.
100% NATURALE - LAVORAZIONE ARTIGIANALE

Gynostemma pentaphyllum, in cinese Jiaogulan è una pianta del genere Gynostemma. Appartiene alla famiglia delle cucurbitacee (che comprende cetriolo, zucca, meloni), ma senza frutto caratteristico. Gli studi farmacologici condotti sugli estratti grezzi di Gynostemma. pentaphyllum e/o sulle saponine e sugli altri costituenti da essi isolati hanno in effetti evidenziato numerose ed interessanti attività, sia in prove in vitro, che su modelli animali e in alcuni casi anche sull'uomo, come documentato da una numerosa letteratura scientifica prodotta soprattutto in questi ultimi anni da istituti di ricerca cinesi e giapponesi e da alcune europei. Tra le pricipali azioni riscontrate, possiamo citare quelle:

- antitumorale
- ipocolesterolemizzante ed ipolipidemica
- immunoprotettiva
- antiulcera
- antiossidante
- antiinfammatoria ed epatoprotettiva
- antitrombotica
- anti PAF

E' stato inoltre suggerito che i gypenosidi possano esser utili per la prevenzione e per il trattamento dell'aterosclerosi (Dai M. et al., 1998) e per il ritardo del processo di invecchiamento, a causa anche delle interessanti proprietà antiossidanti sopra indicate (Li L. e Lau B.H., 1993) e le stesse saponine sembrano altresì essere responsabili dell'azione antiiperlipidemica, secondo quanto indicato da un recente brevetto cinese (Liu Z. et al., 1996). Altre indagini, infine, hanno evidenziato un effetto protettivo dell'estratto di G. pentaphyllum sull'ippocampo (Wang Q.G. et al., 1997) e le seguenti azioni sul cuore: effetto intropo negativo, attribuito alla frazione flavonoidica, che risulta influenzare la concentrazione degli ioni calcio (Li L., 1998); azione sui potenziali di azione degli ioni calcio, sodio e potassio esercitata delle saponine (Zhao Y. et al., 1998).
I numerosi studi sopra indicati evidenziando le notevoli potenzialità dell'uso di té o estratti di G. pentaphyllum e rendono questa pianta estremamente interessante per un suo utilizzo anche in sostituzione dei Ginseng essendo tra l'altro, almeno nei paesi di origine, più facilmente disponibile e più e buon mercato, rispetto alle costose radici di questi ultimi.

Da conservare in un luogo asciutto e lontano dai raggi solari.

Mettere nella tisaniera 10 gr della miscela di erbe, immergerla in 1 litro di acqua bollente e lasciare in infusione per 10 minuti. Bere da una a tre tazze al giorno.

Tali informazioni non sostituiscono la consulenza medica quindi sconsigliamo vivamente l'automedicazione. Decliniamo ogni responsabilità per eventuali errori o imprecisioni e per un eventuale uso improprio delle informazioni contenute in questo sito. Per ogni disturbo della salute vi consigliamo in ogni caso di consultare un medico e/o uno specialista.

Share This

Prezzo: €20.00

I VASETTI IN VETRO NON SONO PIU’ DISPONIBILI ED I PRODOTTI SONO TUTTI CONFEZIONATI IN BUSTE DI PLASTICA SOTTO-VUOTO PER ALIMENTI. LE FOTO DEI PRODOTTI SONO PURAMENTE INDICATIVE.


Close
E-mail It